22627436 nUn libro che si dipana attraverso un trentennio di storia italiana, dal Dopoguerra al delitto Moro, vissuto dalla protagonista in prima persona.

Questo, in estrema sintesi, quanto narrato nelle pagine de “Gli anni forti”, bel libro di Paola Martini, professoressa di Italiano e Storia (materia, quest'ultima, che ama in modo particolare).

22554482 nUn'autobiografia, grazie alla quale il lettore riesce a conoscere meglio alcune realtà storiche del nostro Paese.

La storia ha inizio tra le mura di “Villa Gina” e nelle campagne intorno a Montopoli Val d’Arno, che hanno dato i natali alla protagonista.

Poi Empoli, dove, ancora adolescente, ha vissuto la contestazione studentesca.

Infine Firenze, gli “anni caldi” e la cittadella universitaria, in cui la protagonista ha maturato la sua coscienza civile e politica, tra il susseguirsi di eventi decisivi per il cambiamento del nostro Paese.

22551891 n“Gli anni forti” è stato accolto positivamente e ha ottenuto favorevoli recensioni dalla critica.

Ultima presentazione, in ordine di tempo, lo scorso 12 ottobre al Caffè Letterario “Le Murate” di Firenze.

Una lettura consigliata a tutti, quella de “Gli anni forti” (Manni Editore), con la storia di una giovane donna dal Dopoguerra agli anni dell'attentato Moro, tra liberazione sessuale e contestazione sociale.

Un trentennio di cui l'autrice – e l'Italia - conserverà l'energia, anche se ricco di contraddizioni: Paola Martini non vuole infatti fare un'apologia del '68 e ne vede i limiti.

Resta comunque un dato di fatto: sono stati anni che hanno cambiato l'Italia, specie nei costumi dei giovani.

Psicologia


Coming soon